Main menu

Avis Ostra

Chi siamo

L'AVIS sezione comunale di Ostra è stata fondata nel 1962 .Ma esiste una precedente corrispondenza tra il Commissario Prefettizzio degli Istituti Autonomi di Beneficienza di Ostra, Prof.Giuseppe Rocca, ed il Presidente Nazionale dell'AVIS di Milano Dott.Vittorio Formentano, risalente al 27 settembre del 1951, che rappresenta il primo tentativo di fondare a Ostra una sezione AVIS.

Nel gennaio del 1962, di fronte al notaio Dott.Giovanni Marcorelli, venne firmato l'atto costitutivo della sezione dai seguenti 30 donatori:

ANTICI ALDO; MAZZANTI ALDO; ANTOLINI LUISA; MAZZANTI GIUSEPPE; BARCHIESI ASSUNTA; MORSUCCI SAVINO; BARCHIESI DOMENICO; OLIVETTI DELIA; CONTI ALFIO; OLIVETTI ELDA; COSTANTINI CARLA; OLIVETTI LUIGI; FRULLA FLORIANO; OLIVETTI OMERIO; GIULIANI ANTONIO; OLIVETTI RENATO; MANCINI SANDRO; OLIVI GIANPIERO; MANNARINI ARNOLFOOLIVI OLIVIERO; MASSI UMBERTO; PAOLINELLI PIERO; MASSIONI ANTONIO; PIANGERELLI ALDO; MASSIONI BENITO; PIRANI IVANO; MASSIONI LAMBERTO, RAGNI DARIO; MATTIONI LUIGI, SACCINTO BIAGIO.

Il Prof.Francesco Belbusti, primario chirurgo dell'Ospedale di Ostra, ha seguito con interesse e amore la Sezione nel suo sorgere e, coadiuvato dal Dott.Giuseppe Mundo, ha trasmesso ai donatori fiducia ed entusiasmo, ha stimolato l'incremento dell'associazione.

Dopo di lui il Dott.Antonio De Jasi ha contribuito in questa opera dimostrando sempre stima e affetto verso i donatori di sangue.

La 1° Giornata del Donatore e' stata festeggiata il 31 Ottobre 1965.

Nei primi anni di vita la Sezione ha promosso varie injziative ; prima fra tuttel'acquisto di un ambulanza nel Novembre del 1966, con il contributo di 950 famiglie di Ostrae di enti publici e privati.

Attività ricreative non sono mancate nel corso degli anni: serate danzantial Teatro Comunale e alla Cantinella ;diverse gite , fra le quali , degna di nota è quella effettuata a Pianezze di Valdobbiadene (TV), dove sorge il Santuario del Donatore di Sangue.

L'AVIS a organizzato un Gruppo Podistico, che per qualche anno è rimasto in attività;ha tentato di interessare i ragazzi e giovani in altre discipline sprtive, ma senza apprezzabili risultati in quanto ad Ostra la Società Sportiva, ben strutturata, polarizza l'interesse di tutti.

Le attività promozionali hanno avuto come punto di riferimento le Scuole, per arrivare attraverso i ragazzi a tutte le famiglie.

I vari incontri nelle frazioni hanno avuto lo scopo di trovare nuovi Donatori e di sensibilizzare la popolazione intorno al problema del dono del sangue.

Con l'aumento di giovani donatori e donatrici è sorta la necessità di formare il gruppo giovanile.

Il 16 Dicembre 1984 è statobenedetto il Labaro e nella stessa occasione è stato ufficialmente presentato il Gruppo AIDO intitolato ad una donatrice di sangue, che dono anche i suoi organi"Rossi Berluti Maria Cecilia". Hanno partecipato il Presidente Provinciale AVIS Daniele Peramezza e il Presidente Provinciale AIDO Maria Teresa Zingales, i quali hanno rivolto un saluto ai partecipanti alla cerimonia.

Dopo la prima giornata del Donatore, le altre si sono susseguite quasi regolarmente ogni due anni.

E' stata con particolare solennita' la ricorrenza del decennale e del ventennale .

Nel 1977 è stata intitolata la Sede AVIS in via Gramsci al 1° Presidente e fondatore Benito Massioni

Come si dona

donare-sangue1Dal lunedì al sabato dalle 7.30 alle 11.30 al Centro Trasfusionale presso l'ospedale di Senigallia, al piano terra.

Quale paura?

goccia

Chi ha bisogno di sangue ha paura di non trovarlo. Tu? Hai paura di donargli il tuo? aiutaci ad aiutare, ISCRIVITI!

Questo sito utilizza dei cookie, anche di terze parti, che sono indispensabili per il regolare funzionamento del sito e delle relative funzioni, per consentire il corretto utilizzo del sito e migliorare la tua esperienza di navigazione, rispettando la privacy dei tuoi dati personali. Secondo una direttiva europea, è obbligatorio ricevere il suo consenso in merito. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno, o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Cookie Policy